///Geolocalizzazione

Geolocalizzazione

  • Istanza alla Direzione Provinciale del Lavoro (DPL);
  • Determinazione del tipo di dati che si possono raccogliere in relazione alle finalità che si intendono perseguire e secondo il principio di pertinenza e non eccedenza (ad. esempio: ubicazione del veicolo, distanza percorsa, tempi di percorrenza, carburante consumato, velocità del veicolo);
  • Impostazione delle adeguate misure di sicurezza in modo che la posizione del veicolo sia consultabile solo quando risulta necessario;
  • Determinazione dei tempi di conservazione sulla base delle finalità perseguite;
  • Redazione dell’informativa art.13 da fornire ai lavoratori per comunicare loro la natura dei dati trattati e le caratteristiche del sistema;
  • Predisposizione del cartello “veicolo sottoposto a localizzazione” da inserire all’interno dei veicoli;
  • Individuazione e nomina degli incaricati che possono accedere ai dati sulla localizzazione;
  • Nomina come Responsabili Outsourcing agli operatori economici che forniscono il servizio di localizzazione e che effettuano la trasmissione della posizione del veicolo;